Chiara Bersani è un' artista italiana attiva nell’ambito delle arti performative. Il suo percorso formativo si svolge prevalentemente nel campo della ricerca teatrale con contaminazioni dalla danza contemporanea e dalla Performing Art.

Lavora in diversi progetti, in Italia e all’estero, sia come autrice sia come peformer. Affetta da una forma medio-grave di Osteogenesi Imperfetta si interessa al significato politico che un corpo può assumere semplicemente con la propria immagine quando entra in contatto con la società. Da qui nasce il percorso di ricerca sul concetto di Corpo Politico, avviato nel 2013 e articolato in tre lavori:

​  - Tell Me More (performance per un coro di 8 voci maschili, debutto Agosto 2015, B-Motion, Bassano del     Grappa),

  - Miracle Blade (Film – Première in definizione)

  - Goodnight, peeping Tom (performance, debutto 15-16-17 Luglio 2016, Tenuta dello Scompiglio, Lucca).


La sua prima opera coreografica Family Tree (2012), realizzata in collaborazione con Riccardo Buscarini e Matteo Ramponi, è stata ospitata all’interno della Nuova Piattaforma della Danza Italiana – NID Platform 2014, finalista al contest My Dream 2012 e vincitrice del premio Prospettiva Danza 2011.

Vincitrice del Bando Movin’Up 2015 ha affiancato il coreografo Jérôme Bel durante la realizzazione di Galà seguendo poi l’opera come performer per il cast italiano.


Le collaborazioni con altri artisti e enti sono uno dei tratti fondamentali del suo percorso autoriale. Tra le più durature quella con Alessandro Sciarroni e l’associazione Corpoceleste_C.C.00#, con il CSC_Centro per la Scena Contemporanea di Bassano del Grappa, con gli artisti Matteo Ramponi e Marco D’Agostin. Altri importanti sodalizi artistici sono quelli con la compagnia madrileña La Tristura e la compagnia veronese Babilonia Teatri.

C.V. Chiara Bersani PDF
Download
Web agency - Creazione siti web Catania